skip to Main Content

Le origini della qualità dei fucili ZOLI Z-GUN

Le origini della Antonio Zoli S.p.A. affondano le proprie radici nel contesto storico e culturale del primissimo dopoguerra. Incarnando appieno lo spirito imprenditoriale caratteristico dell’indole bresciana, Antonio Zoli, il fondatore dell’attività, svolse parte attiva nella ricostruzione successiva ai tragici eventi bellici che videro travolta anche la valle del Mella, dando le prime mosse ad un’attività che in breve avrebbe proiettato il suo nome, assunto a marchio della propria ditta, in tutti i mercati del mondo.

Antonio Zoli nacque nel 1905, figlio di Giuseppe, costruttore di acciarini che aveva bottega in Magno, la frazione di Gardone arroccata in cima alla montagna e che diede origine a famose dinastie di armaioli. Già dal XIV secolo Magno godeva della rinomanza dell’essere un luogo apprezzato al pari dei comuni di Marcheno e Lumezzane per la produzione di armi destinate ai governi di Venezia, di Piemonte e di Napoli.Da ricerche documentali d’archivio si evince come già nel 1490 il nome della famiglia Zoli fosse attivamente operante in quel di Magno, inserendosi in un preciso tessuto artigianale, affiancando già a partire dai primi decenni del XV secolo, i primi archibusari, maestri artigiani di rara sensibilità nell’arte della costruzione delle armi da fuoco.Nei secoli che seguirono, l’attività dei componenti della famiglia Zoli divenne sempre più consolidata, tanto che nel 1867 tal Giovanni Zoli opera alacremente come apprezzato acciarinaio.Testimone di questo preciso momento storico è una pistola ad avancarica di pregevole esecuzione, riportante il marchio della famiglia triumplina ed attualmente conservata nell’armeria Zoli, simbolo di quello spirito che con caparbia iniziativa seppe sviluppare nei secoli la valle. Leggere la storia di una famiglia è dunque come leggere il succedersi degli eventi che coinvolsero una terra, un popolo che con le proprie tradizione seppe trasmettere ad Antonio Zoli l’attaccamento ai valori ancora oggi sentiti in Val Trompia come indissolubili. Avulso dunque dal richiamo della valle e dalla forza della passione ereditata dal genitore per le armi e quanto ci fosse di meccanica di precisione nella loro costruzione, il fondatore Antonio Zoli, all’inizio della sua carriera, per molti anni collabora con le principali aziende del settore, finchè il primo ottobre 1945 avvia ufficialmente la propria attività che, da apprezzata bottega di armaiolo, vedrà ben presto una espansione tale da divenire una delle più significative realtà industriali della zona. Alla definizione dell’assetto dell’azienda contribuiscono nel frattempo anche i figli, grazie ai quali l’attività riceve un nuovo impulso, con brillanti riscontri in termini di qualità del prodotto ed apprezzamento del mercato. Dai fucili di elevato contenuto qualitativo, realizzati nel rispetto dei più classici parametri adottati dai maestri armaioli, si avvia la produzione commerciale di fucili a canna liscia a cani interni ed esterni, con canne giustapposte e sovrapposte. Da sempre attenta nel recepire ogni richiesta proveniente dal mercato, la Antonio Zoli si dimostra sin dai primi anni sensibile al delinearsi delle nuove tendenze. Rappresentò così, nel 1956, il primo esempio al mondo di azienda costruttrice di repliche di armi storiche ad avancarica, andando a delineare un mercato che si sarebbe poi rivelato estremamente importante. Nei primati della Antonio Zoli S.p.A. troviamo anche il merito di essere stata la prima azienda a produrre in Italia su scala industriale, a partire dagli anni 1960, fucili a canne combinate ad anima liscia e rigata, andando ad infrangere una situazione di fatto preesistente di assoluto monopolio realizzato dai costruttori del centro-Europa. Pochi anni dopo fece seguito l’inserimento di catalogo di fucili express a canne sovrapposte e giustapposte, ai quali si affiancarono armi ad otturatore tipo bolt-action producendone in migliaia di unita sia nelle versioni da caccia che varmint. Agli inizi degli anni 90 sull’onda del successo ottenuto su ogni mercato la Zoli  decise di realizzare un gamma di fucili  Drilling  denominata  MG-92. Una nuova sfida che vedeva l’azienda confrontarsi con produttori, già rinomati,  appartenenti all’ area dell’est Europa. Il lancio del prodotto fu un vero successo al punto che la produzione restò in essere  per oltre 20 anni. Il Drilling Zoli (2 canne lisce ed una rigata) resta l’unico esempio di questa tipologia d’arma realizzata industrialmente in Italia.

A Partire dalla fine del millennio sotto la nuova direzione di Paolo Zoli l’azienda ha  intrapreso una  sfida importantissima nel mondo dei fucili sovrapposti. Il nuovo progetto fu denominato  “Classic Revolution 4” in quanto includeva  quattro tipologie  di fucile sovrapposto : da Tiro al piattello  e da Caccia ad nell’anima liscia ed  Express e Combinati nell’anima rigata. Con questo progetto l’azienda ha oggi raggiunto  il proprio obiettivo collocando il proprio  prodotto nel segmento più alto del mercato. Tutte e quattro le linee di prodotto sono infatti dotate di tutte quelle caratteristiche tecniche appartenenti ad armi di altissima qualità e dalla produzione in quantità  limitata.

Dall’inizio del millennio  i metodi, le tecniche e le tecnologie  implementate in azienda sono drasticamente cambiate e grazie a questo costante sviluppo oggi la ditta Zoli si occupa interamente di tutto il processo  sin dalla progettazione fino alla commercializzazione del prodotto.

Negli ultimi anni l’azienda ha conseguito risultati sportivi strabilianti nelle varie discipline del tiro al piattello vincendo campionati nazionali e mondiali con una progressione che dimostra con chiarezza le elevatissime caratteristiche balistico/dinamiche insite nelle proprie realizzazioni. Sull’onda di  tali trionfi negli anni recenti Zoli sviluppa con successo  il custom shop che in breve ha assunto  un ruolo considerevole nella propria strategia e che permette all’azienda di  realizzare  manufatti in grado di soddisfare anche  i palati più esigenti.

L’apprezzamento da anni dimostrato dalla fedele clientela è la miglior presentazione per l’operato della Zoli così come  la  presenza consolidata nei mercati di tutto il mondo. Il gusto della tradizione famigliare, ormai giunta alla terza generazione adeguandosi costantemente  all’incalzare tecnologico e dei tempi, non ha modificato ma anzi  conservando l’amore tutto artigianale per i propri prodotti.

Grazie alla sua intensa e ricca storia di eventi oggi la Zoli è fiera di essere annoverata fra le poche realtà manifatturiere in grado di offrire un vasta gamma di prodotti di prestigio progettati e realizzati all’interno del proprio stabilimento.

Mr. Zoli welcome

Mr. Zoli welcome

Cari tiratori e cacciatori, è un vero piacere estendere a tutti voi il mio personale benvenuto nel nostro nuovo sito. Mi auguro che possiate trovarlo esaustivo nei contenuti e facile nella consultazione. Il crescente interesse … Leggi

Back To Top